Brodo Vegetale - Tutti i Trucchi per Prepararlo

Oggi ripasseremo una ricetta che sembrerà magari banale a molti ma risulta indispensabile per innumerevoli ricette: sto parlando del brodo vegetale, che si realizza semplicemente con acqua e verdure. Immaginate, ad esempio, come potrebbero risultare i tortellini vegetariani senza brodo, o i passatelli asciutti, gli stufati di verdure …! Pensate a quanto olio si dovrebbe aggiungere alle salse, ai fondi di cottura o alle paste se non usassimo il brodo! La sua preparazione non è certo tra le più complesse ma, per ottenere un buon piatto, anche la base dev’essere impeccabile. Scopriamo come si prepara correttamente il brodo vegetale.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: facile

PER QUANTE PERSONE: 6 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI:- KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 20 minuti per la preparazione; 30 minuti per la cottura


29 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Preparazioni di Base / Ricette Vegane / Ricette Senza Glutine / Ricette dietetiche Light / Ricette per Vegetariani / Brodo Vegetale - Tutti i Trucchi per Prepararlo

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Casseruola con coperchio
  • Tagliere
  • Coltello
  • Sbucciaverdure

Preparazione

Cosa sapere prima di iniziare…
Gli ortaggi di base per la preparazione del brodo vegetale sono sedano, carota e cipolla. Tuttavia, ognuno può personalizzare il brodo secondo i propri gusti, cercando di preferire verdure di stagione: ad esempio, si possono aggiungere pomodori, zucchine, patate od apporre alcune sostituzioni (es. lo scalogno invece della cipolla, la zucca invece della carota, la patata dolce invece della patata ecc.). Al termine della cottura, si possono aggiungere a piacere alcune erbe aromatiche.

  1. Mondare le verdure scelte per il brodo. Lavare la patata e le carote, sbucciarle e tagliarle in 6 pezzi. Lavare la zucchina, rimuovere il picciolo e l’estremità opposta, dunque ridurla a tocchetti. Sbucciare lo scalogno e tagliarlo a metà. Lavare i pomodori e tagliarli a quarti. Lavare le coste di sedano e ridurle a tocchetti.
  2. Raccogliere le verdure in una casseruola e ricoprire con due litri di acqua a temperatura ambiente. Aggiungere il pepe rosa in grani e l’alga kombu.

Lo sapevi che…
Il brodo vegetale si può arricchire con l’alga kombu, utilizzata per esaltare la sapidità dell’alimento a cui viene aggiunto. Inoltre, l’alga è ricca di iodio (minerale essenziale per l’attività tiroidea).
Il pepe rosa conferisce un sapore particolare, che può piacere o meno. In alternativa, si può sostituire con del pepe verde schiacciato o con del pepe nero.

  1. Portare a bollore e cuocere dolcemente (evitando una fiamma sostenuta) per circa 30 minuti. Il brodo vegetale va preparato sempre a partire da acqua fredda o a temperatura ambiente: ciò significa che le verdure non devono essere aggiunte al momento dell’ebollizione. Questo accorgimento è utile per permettere la perfusione dei nutrienti delle verdure nell’acqua di cottura.

Attenzione ai tempi di cottura
I tempi di cottura del brodo vegetale sono più ristretti rispetto al brodo di carne e al brodo di pesce: questo perché le verdure sono più sensibili al trattamento termico rispetto alla carne e al pesce (che sono invece ricchi di muscolo, tessuto osseo e connettivo).
Ricordiamo che i tempi di cottura dipendono dalla grandezza delle verdure: più piccola è la dimensione dei pezzi di verdura, più corto è il tempo di preparazione del brodo. Solitamente, i tempi variano dai 15 ai 30 minuti.

  1. Al termine della cottura, spegnere il fuoco. A piacere, unire il sale, che può essere aggiunto se il brodo è destinato alla realizzazione di fondi di cottura. Il brodo vegetale non va salato se utilizzato come semplice base per idratare altre ricette, come ad esempio arrosti.
  2. Filtrare il brodo. Servire con un trito di erbette a piacere (es. prezzemolo, basilico, erba cipollina e menta).
  3. Il brodo vegetale può essere conservato in frigo per 4-5 giorni. Per conservarlo a lungo, si consiglia il congelamento nei cubetti del ghiaccio oppure nei bicchieri di plastica usa-e-getta.
  4. Le verdure si possono consumare a parte, preparando una passata oppure si possono utilizzare per insalate: si ricordi, tuttavia, che le verdure cotte seguendo questo metodo non saranno ricche di sapore perché i nutrienti si sono diffusi nel liquido di cottura.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Il brodo vegetale è l’ABC della cucina, vegetariana e non: esistono numerosissime altre varianti! Il brodo vegetale si può personalizzare in base ai nostri gusti. Potete anche realizzare un brodo vegetale concentrato: in quel caso, consiglio di congelare il brodo concentrato su stampi per il ghiaccio, così potrete utilizzarlo comodamente ed averlo sempre a portata di mano per insaporire le vostre pietanze preferite! Provate anche il dado vegetale in crema!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Il Brodo Vegetale è un alimento liquido/bevanda che rientra tra le basi essenziali della cucina italiana.
Ha un apporto energetico nullo o non rilevante. Le poche calorie (impossibili da stimare) potrebbero essere fornite dai glucidi (semplici e complessi).
Colesterolo e fibre dovrebbero essere assenti.
Il Brodo Vegetale non ha controindicazioni ma può risultare poco adatto al regime nutrizionale per chi soffre di problemi digestivi da ipocloridria, reflusso gastroesofageo e nausea.
Può essere consumato dagli intolleranti al lattosio, al glutine, dai vegani e dai vegetariani (non dai crudisti).
La porzione media di Brodo Vegetale è libera ma raramente superiore a 500ml.

VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: - Kcal

Carboidrati: - g

Proteine: - g

Grassi: - g

di cui saturi: -g
di cui monoinsaturi: -g
di cui polinsaturi: - g

Colesterolo: - mg
Fibre: - g


Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito