Pizza Bianca con Fichi, Prosciutto Crudo e Gorgonzola

Lo conoscete il detto “Non è mica pizza e fichi”? Si tratta di un proverbio con il quale si vuol far intendere che l’oggetto in questione non è cosa di poco conto. Ebbene, io vi dimostrerò che il modo di dire, in cucina, non trova riscontro pratico: provate a dare un morso alla mia pizza ripiena di Fichi, e poi mi direte se l’oggetto in questione sarà ancora una cosa di poco conto!


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: abbastanza facile

PER QUANTE PERSONE: 2 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI:224,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 20 minuti per la preparazione; 24 ore di lievitazione; 20 minuti per la cottura


44 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Pane, Pizza e Brioche

Ingredienti

Per la pasta

Per la farcitura

Materiale occorrente

  • Teglia da 28 cm di diametro
  • Ciotola
  • Bilancina pesa alimenti
  • Pellicola trasparente
  • Tagliere
  • Coltello

Preparazione

Lo sapevi che…
In questa ricetta suggeriamo di lasciar lievitare la pasta della pizza per 24 ore, in frigo: in questo modo, otterremo un impasto estremamente digeribile ed aromatico. I lieviti, durante il riposo in frigorifero, avranno il tempo di produrre una serie di composti aromatici che incideranno positivamente sul sapore dell’impasto finale.

  1. Preparare l’impasto della pizza. In una ciotola, setacciare la farina Manitoba ed aggiungere il lievito di birra secco (oppure 3 g di lievito di birra fresco) e, poca per volta, l’acqua fino ad ottenere un impasto molto morbido e leggermente appiccicoso. Come ultimo ingrediente, aggiungere il lievito ed impastare con il cucchiaio.
  2. Spolverizzare la spianatoia con uno o due cucchiai di farina, dunque versare l’impasto, ancora appiccicoso, e piegarlo su se stesso per due volte, aiutandosi con la farina sottostante. Coprire l’impasto con la ciotola e lasciar riposare per 15 minuti.
  3. Trascorso il tempo necessario, rimuovere la ciotola capovolta: la pasta risulterà più elastica e meno appiccicosa.

Lo sapevi che…
Questo metodo di preparazione è utile per ottenere un’alveolatura della pizza molto ampia, ed un impasto croccante fuori e morbido dentro.

  1. Ungere la ciotola con dell’olio ed unirvi l’impasto. Coprire la ciotola con pellicola trasparente e lasciar lievitare in frigo per 24 ore.
  2. Trascorsa una giornata, rimuovere la pasta dal frigo e stenderla su una teglia rotonda dal diametro di 28 cm.
  3. Preriscaldare il forno alla massima temperatura (250-270°C) e, quando è caldo, infornare la base della pizza irrorando la superficie con un giro di olio e.v.o. ed insaporendo con degli aghetti di rosmarino.
  4. Sfornare la pizza e farcire immediatamente con fettine di fichi, roselline di crudo e dadini di gorgonzola. Ultimare con glassa al balsamico.
  5. Tagliare a fette e servire la pizza bianca ancora calda.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Questa pizza-focaccia è davvero speciale: servitela a fette come antipasto elegante ed alternativo, oppure in porzioni più abbondanti come piatto unico! Un buon modo per aspettare l’Autunno, trovate anche voi?

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta



Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito