Panini per Hamburger o Pane da Sandwich

Se dico “hamburger”, cosa vi viene in mente? Un bella polpetta rosolata, croccante fuori e succosa internamente? Beh, quando decidiamo di cenare con un bell’hamburger (e non importa che sia di carne, di pesce o vegetale!), una cosa non può mancare: il pane morbido, dolciastro, con tanti semi di sesamo. Il pane da sandwich che sto per proporvi darà una nuova vita al vostro hamburger.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: difficile

PER QUANTE PERSONE: 6 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI:268,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 3 ore per le lievitazioni; 30 minuti per la preparazione


50 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Pane, Pizza e Brioche / Panini per Hamburger o Pane da Sandwich

Ingredienti

Per il lievitino

Per la pasta principale

Per pennellare

Materiale occorrente

  • Ciotole
  • Bilancina pesa alimenti
  • Cucchiaio di legno
  • Piastre da forno
  • Carta da forno
  • Matterello
  • Pennello
  • Cucchiaino
  • Pellicola trasparente
  • Anello o coppa-pasta dal diametro di 8 o 10 cm

Preparazione

  1. Per prima cosa, dedicarsi alla preparazione del lievitino. In una ciotola, setacciare la farina Manitoba ed unire, al centro, il lievito di birra disidratato. Intiepidire l’acqua e addolcirla con il malto d’orzo. Unire l’acqua tiepida con il malto alla farina, dunque mischiare con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una pastella densa, non lavorabile con le mani. Coprire la ciotola con un foglio di pellicola trasparente, dunque lasciar lievitare in un ambiente tiepido per almeno un’ora.

Lo sapevi che…
Il lievito di birra disidratato può essere sostituito con 6 g di lievito di birra fresco o con una dose di lievito madre fresco pari al 30% rispetto al peso della farina.
Il malto d’orzo è un ingrediente fondamentale per la preparazione del pane da sandwich perché conferisce l’aroma tipico di questo pane particolare. Tuttavia, può essere sostituito con una stessa quantità di miele o di zucchero di canna.

  1. Una volta pronto il lievitino, dedicarsi alla preparazione dell’impasto principale. In una ciotola capiente, setacciare la farina Manitoba. Scaldare l’acqua ed il latte, dunque sciogliervi il burro ed il malto d’orzo rimanente. Unire la parte liquida alle farine, aggiungendo l’olio extravergine, il lievitino ed il lievito di birra secco. Impastare velocemente ed unire, come ultimo ingrediente, il sale.
  2. Amalgamare l’impasto con le mani, per almeno 10 minuti, avendo cura di battere la pasta sul piano di lavoro per favorire lo sviluppo del glutine.
  3. Riunire la pasta nella ciotola, coprire con pellicola trasparente e lasciar lievitare in un ambiente tiepido per 20 minuti: durante questo tempo, l’impasto non lieviterà moltissimo, ma la pasta avrà modo di rilassarsi, di conseguenza la stesura risulterà molto agevole.

Il luogo ideale per la lievitazione
Per agevolare la lievitazione si consiglia di lasciar riposare l’impasto in un ambiente tiepido (es. forno spento ma con la luce accesa, o forno preriscaldato a 180°C per 2 minuti, poi spento, oppure in prossimità di un termosifone), ma nello stesso tempo lontano da correnti d’aria: a tale scopo, si raccomanda di coprire la ciotola con un foglio di pellicola trasparente.

  1. Trascorso il tempo necessario, rimuovere la pasta dalla ciotola e, evitando di impastare, sistemarla delicatamente su un piano di lavoro foderato con carta da forno. Aprire la pasta con le mani per formare uno strato sottile (1 cm). Per uniformare la superficie, stendere la pasta con il matterello, evitando di esercitare una pressione eccessiva.
  2. Con un coppapasta rotondo dal diametro di 8 o 10 cm, realizzare dei cerchi. Con l’impasto rimanente, formare delle palline con le mani ed appiattirle. I cerchi dovranno avere uno spessore di 1-1.5 cm ed un diametro di 8 o 10 cm: con queste dosi, si ottengono 6-8 pani da sandwich.
  3. Posizionare i panini su due piastre foderate con carta da forno e lasciar lievitare in un ambiente tiepido per 2 ore.
  4. Preriscaldare il forno a 180°C.
  5. Pennellare la superficie dei panini con acqua, dunque ultimare con dei semi di sesamo.
  6. Infornare e cuocere a 180°C per 20 minuti.
  7. Sfornare e lasciar raffreddare prima del consumo. Tagliare i panini orizzontalmente e farcire con hamburger di carne o hamburger vegetali.
  8. I panini da sandwich si possono congelare.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Questi panini sono deliziosi per intrappolare il nostro hamburger: gli daremo una nuova vita! E poi immaginate una serata tra amici e di presentare un sandwich preparato interamente con le vostre mani: sicuramente farete un figurone e lascerete tutti di stucco! Scommettiamo?

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

I Panini per Hamburger sono prodotti da forno.
Hanno un apporto energetico di media entità, fornito soprattutto dai carboidrati, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine.
I glucidi sono prevalentemente complessi, gli acidi grassi insaturi e i peptidi a medio valore biologico.
Il colesterolo è irrilevante e le fibre elevate.
I Panini per Hamburger devono essere inseriti con porzioni contenute nella dieta contro l'obesità, nel regime alimentare per il diabete mellito tipo 2 e per l'ipertrigliceridemia.
Sono controindicati per l'intolleranza al lattosio e la celiachia.
Soddisfano i criteri della dieta vegetariana ma non vegana.
La porzione media varia in base alla composizione generale della dieta. Per un panino sono sufficienti 50-60g (135-160kcal).
VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 268.00 Kcal

Carboidrati: 43.20 g

Proteine: 10.20 g

Grassi: 7.30 g

di cui saturi: 2.42g
di cui monoinsaturi: 3.59g
di cui polinsaturi: 1.31 g

Colesterolo: 7.00 mg
Fibre: 1.90 g


Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito