Ricette con pane carasau

Pane carasau in Cucina

Il pane carasau è un prodotto da forno tipico italiano; viene prodotto tipicamente nella regione Sardegna.

Nasce come alimento altamente conservabile che può rimanere ugualmente appetibile fino a diverse settimane.

Il pane carasau viene prodotto su tutto il territorio regionale sardo e ne esistono diverse tipologie.

Ha una forma discoidale e uno spessore molto ridotto che gli conferisce la tipica friabilità; per questo alcuni lo chiamano anche “carta musica”.

In cucina viene utilizzato per accompagnare il companatico o come ingrediente per antipasti e primi piatti.

La produzione non rispetta alcuna stagionalità ed è costante per tutto l'anno.

Ha un sapore e un odore tipici di grano cotto, legna arsa e crosta di pane. Il gusto predominante è quello dolce. La consistenza è croccante e molto leggera.

Essendo disidratato, possiede un apporto calorico abbastanza elevato e fornito soprattutto dai carboidrati; contiene glutine.

Il pane carasau è venduto all'interno di pacchetti nei quali viene impilato in vari strati; la conservazione dovrebbe avvenire in luogo fresco e asciutto, ma non in frigorifero.

Il pane carasau è già cotto, ma alcune ricette prevedono un ulteriore trattamento termico che avviene quasi sempre in forno; può essere l'ingrediente basilare di lasagne o pasticci.

Viene utilizzato per accompagnare: carni (anche molto saporite come la pecora e la capra), prodotti della pesca (tutti), uova, formaggi (soprattutto il pecorino), legumi (fave, lenticchie ecc) e verdure (pomodori, cetrioli, zucchini, melanzane ecc).

Si sposa benissimo con tutti i condimenti tipici dell'area mediterranea: olio extravergine di oliva, peperoncino, aglio, origano, rosmarino, basilico, salvia, olive, capperi, acciughe, pomodori secchi, bottarga ecc.

Tra le ricette con pane carasau più diffuse in Italia ricordiamo: pane gottiau, pane vrattau, pasticcio di pane carasau, Cannelloni di Pane Carasau, ecc.

Primi piatti

Secondi piatti