Zelten - Dolce Natalizio con Frutta Secca, Canditi e Spezie

Adoro il Trentino: spesso trascorro qualche weekend in montagna e mi piace assaggiare i piatti della tradizione. Per rimanere in tema natalizio, vi suggerisco oggi un dolce natalizio caratteristico di questa Regione, a base di frutta secca e canditi: lo Zelten. Lo zelten non è sempre uguale e gli ingredienti della ricetta cambiano in base al paese in cui viene preparato. Non perdetevi la mia versione (senza burro e uova!), che prende spunto dallo zelten sudtirolese.


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: difficile

PER QUANTE PERSONE: 15 persone

COSTO: medio

CALORIE PER 100 GRAMMI:290,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 40 minuti per la preparazione; 40 minuti per la cottura


28 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Dolci e Dessert / Ricette di Natale / Ricette Regionali / Ricette per Vegetariani / Zelten - Dolce Natalizio con Frutta Secca, Canditi e Spezie

Ingredienti

Per la base lievitata

Per la farcitura

Per decorare

Materiale occorrente

  • Ciotole
  • Tagliere
  • Coltello
  • Pellicola trasparente
  • Carta da forno
  • Teglie da forno
  • Bilancina pesa alimenti
  • Padella
  • Grattugia o riga limoni
  • Pennello

Preparazione

  1. Per prima cosa, dedicarsi alla preparazione dell’impasto lievitato. In una ciotola, raccogliere la farina bianca con la farina di segale, dunque unire un cucchiaino di miele (o di zucchero di canna), il lievito di birra secco e l’acqua: impastare con le mani per ottenere un panetto liscio e morbido. Inserire la pallina d’impasto nella ciotola, coprire con pellicola trasparente e lasciar riposare in un ambiente tiepido per un paio di ore o fino al raddoppio del volume.
  2. Nel frattempo, preparare la farcitura. Tagliare i fichi secchi a striscioline regolari; privare i datteri dal nocciolo e tagliare la polpa a pezzetti; tritare la frutta candita (es. ciliegie, cedro, arancia, zenzero ecc.) con il coltello. Raccogliere la frutta disidratata a pezzi, l’uvetta sultanina e la frutta candita in una ciotola, dunque aggiungere le spezie ridotte in polvere (noce moscata, cannella, chiodi di garofano), il rhum, il liquore all’anice ed il miele sciolto in un pentolino. Lasciar riposare.
  3. Tritare grossolanamente e con il coltello la frutta secca (noci, nocciole, mandorle e pinoli). Tostare il trito ottenuto in una padella per farne esaltare l’aroma. Unire la frutta secca alla frutta candita e disidratata, dunque mescolare.
  4. Mischiare l’impasto lievitato al ripieno di frutta e spezie, aggiungere un pizzico di sale, la scorza di arancia e limone, dunque lavorare con le mani per ottenere un impasto abbastanza omogeneo.
  5. Modellare l’impasto realizzando una corona grande oppure più corone dalle dimensioni più piccole.

L’idea regalo
Con l’impasto è possibile realizzare un’unica corona oppure realizzare delle monoporzioni, in base al proprio gusto personale. Lo zelten si può realizzare in varie forme: cuore, fiore, cerchio, ciambella, rombo ecc..
I piccoli zelten si possono avvolgere in fogli di carta alimentare e regalare come buon augurio natalizio.

  1. Pennellare la superficie della corona con del miele caldo.
  2. Lasciar riposare per mezz’ora, affinché il miele possa aderire perfettamente alla superficie. Decorare con altra frutta secca e candita.
  3. Cuocere in forno a 160°C per circa 40 minuti.
  4. Sfornare, lasciar completamente raffreddare. Si consiglia di consumare lo zelten almeno dopo una settimana di riposo affinché possa riempirsi di gusto.
  5. Lo zelten si conserva in scatole chiuse ermeticamente per un paio di mesi.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Quello che vi ho proposto ricorda lo zelten Sudtirolese: la forma è schiacciata e la frutta secca è dominante! Lo zelten Trentino, che assomiglia ad una torta, prevede l’uso di uova e burro: è più morbido e si conserva per poco tempo.

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Lo Zelten è un alimento che appartiene al gruppo dei prodotti di pasticceria.
Ha un apporto energetico medio-elevato. Le calorie sono fornite principalmente dai glucidi, seguiti dai lipidi, infine dai protidi.
I carboidrati risultano principalmente semplici, gli acidi grassi insaturi e i peptidi a medio valore biologico.
Le fibre sono molto elevate e il colesterolo assente.
Lo Zelten si presta alla maggior parte dei regimi alimentari, eccezion fatta per i soggetti in sovrappeso. In tal caso è necessario rispettare una frequenza di consumo sporadica e una porzione media ridotta.
La ricchezza di fibre può incrementare la peristalsi intestinale.
L'assenza di latticini rende questa ricetta adatta all'alimentazione degli intolleranti al lattosio.
Contenendo glutine non si presta allo schema dietetico per la celiachia.
Si tratta di un alimento adatto alla filosofia latto ovo vegetariana ma non a quella vegana.
La porzione media è di circa 30-50g (85-145kcal).
VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 290.00 Kcal

Carboidrati: 47.20 g

Proteine: 5.90 g

Grassi: 9.90 g

di cui saturi: 0.94g
di cui monoinsaturi: 4.89g
di cui polinsaturi: 4.02 g

Colesterolo: - mg
Fibre: 6.70 g


Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito