Torta Pupazzo di Neve

Chissà se la neve renderà ancora più magica l’atmosfera natalizia! Ma se la neve non ne vuole proprio sapere di scendere, troveremo comunque un modo per preparare un bel pupazzo: muniamoci di Pan di spagna, Crema Chantilly, Crema Pasticcera, lamponi e cocco! Divertiamoci a creare un bel pupazzo di (finta) neve!


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: difficile

PER QUANTE PERSONE: 8 persone

COSTO: medio

CALORIE PER 100 GRAMMI:262,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 1 ora par la preparazione; 30 minuti per la messa in forma del pupazzo


50 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Dolci e Dessert / Ricette di Natale / Ricette per Vegetariani / Torta Pupazzo di Neve

Ingredienti

Materiale occorrente

  • Tagliere
  • Coltello a lama lunga
  • Sac à poche
  • Fruste elettriche
  • Pentolino
  • Bilancina pesa alimenti
  • Casseruola

Preparazione

  1. Preparare il pan di spagna.

Come si prepara il pan di spagna?
Per preparare il pan di spagna, seguire queste indicazioni.
Sgusciare 5 uova e versarle in una ciotola insieme a 150 g di zucchero a velo e la scorza grattugiata di un limone bio. Sbattere il comporto con le fruste elettriche per almeno 15 minuti. Mescolare delicatamente la crema di uova ottenuta (che dev’essere gonfia e soffice) con 75 g di farina bianca e con 75 g di amido di riso oppure amido di frumento. Versare l’impasto in uno stampo rettangolare (dimensioni: 20 X 30 cm) precedentemente imburrato ed infarinato. Cuocere in forno caldo a 160°C per 30 minuti circa.

  1. Preparare la crema pasticcera.

Come preparare la crema pasticcera?
Sbattere a crema 2 tuorli con 40 g di zucchero e la scorza di limone. Scaldare una parte di latte (circa 200 ml) in un pentolino. Quando la crema di uova e zucchero avrà assunto una consistenza spumosa, unire la rimanente parte di latte freddo (50 ml) e 25 g di amido di mais, continuando a mescolare. Unire la crema nel pentolino del latte e mescolare con il frustino fino al raggiungimento della consistenza desiderata. Coprire la crema pasticcera con la pellicola trasparente per evitare la formazione della pellicina superficiale. Lasciar raffreddare completamente la crema pasticcera prima di raccoglierla in una sac à poche.

  1. Montare la panna fresca insieme a zucchero a velo ed aromatizzare con essenza di vaniglia: in questo modo, si ottiene la crema Chantilly.
  2. A questo punto, procedere con la messa in forma del pupazzo di neve. Con la punta di un coltello, realizzare la sagoma del pupazzo ed incidere lungo la traccia. Chi non è particolarmente abile, può utilizzare due anelli di acciaio dal diametro di 10 cm e di 16 cm per formare la testa e il corpo del pupazzo. Con i ritagli di pan di spagna, realizzare il copricapo del pupazzo.
  3. Tagliare la sagoma ottenuta in due sezioni orizzontali.
  4. In un pentolino, raccogliere i lamponi congelati ed unire lo zucchero: far cuocere per 5 minuti a partire dal momento del bollore, avendo cura di mescolare spesso.
  5. A piacere, filtrare il composto per eliminare i semini.
  6. Irrorare la base del pan di spagna con il liquido (e, a piacere, con la polpa) dei lamponi, dunque farcire con la crema pasticcera.
  7. Coprire la base con il secondo strato ed irrorare la superficie con il rimanente liquido dei lamponi e con il latte.
  8. Replicare la procedura per realizzare il cappello del pupazzo di neve.
  9. Distribuire la crema chantilly in una sac à poche con beccuccio a stella, dunque ricoprire la superficie del pupazzo realizzando tanti piccoli ciuffetti di panna.
  10. Stendere la pasta di zucchero con il matterello e rivestire il copricapo del pupazzo. Ricavare una striscia e realizzare la sciarpa.
  11. A questo punto, ultimare il pupazzo di neve con decorazioni di cioccolato fondente fuso (es. braccia) ed applicare dei biscotti per realizzare dei finti bottoni. Realizzare la bocca, il naso e gli occhi del pupazzo rispettivamente con una fetta di mandarancio, una caramella gommosa e due ciliegie candite. Cospargere il pupazzo con abbondante farina di cocco per creare l'effetto neve.
  12. Lasciar riposare il dolce in frigo per almeno 8 ore prima di servire.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Carina l’idea del pupazzo di neve, trovate? Chiaramente, potete farcire e ricoprire il dolce con altri tipi di creme: ad esempio, provatelo con una farcitura di crema la cioccolato e ricopritelo con pasta di zucchero bianca e colorata! Sarà divertente prepararlo insieme ai propri bimbi!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

La Torta Pupazzo di Neve è un alimento che appartiene al gruppo dei dessert.
Ha un apporto energetico medio-elevato, fornito principalmente dai glucidi, seguiti dai lipidi e infine dai protidi.
Le proteine sono prevalentemente ad alto valore biologico, gli acidi grassi saturi e i carboidrati semplici.
Le fibre sono presenti in quantità media e il colesterolo sembra rilevante.
La Torta Pupazzo di Neve non si presta alla maggior parte dei regimi alimentari; sono da escludere quelli per il sovrappeso, l'iperglicemia, il diabete mellito tipo 2, l'ipertrigliceridemia e l'ipercolesterolemia.
E' un alimento inadatto per la dieta del celiaco e dell'intollerante al lattosio.
Non viene accettato dalla filosofia latto ovo vegetariana e vegana.
La porzione media come spuntino o alimento da prima colazione è di circa 40g (105kcal).
VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 262.00 Kcal

Carboidrati: 36.90 g

Proteine: 4.30 g

Grassi: 11.80 g

di cui saturi: 6.95g
di cui monoinsaturi: 3.95g
di cui polinsaturi: 0.89 g

Colesterolo: 87.90 mg
Fibre: 1.30 g


Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito