Susamielli - Biscotti a S

Qualche indizio per scoprire la ricetta di oggi:

  • Dolcetti napoletani natalizi
  • Biscotti croccanti a forma di S
  • Delizie al miele e spezie
  • Biscotti senza uova e burro
Tutti questi indizi fanno pensare ai… Susamielli! Scoprite insieme a me la ricetta!


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: difficile

PER QUANTE PERSONE: 10 persone

COSTO: medio

CALORIE PER 100 GRAMMI:354,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 30 minuti per la preparazione; 15 minuti per la cottura


24 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Dolci e Dessert / Ricette di Natale / Ricette per Vegetariani / Ricette per le Festività / Ricette Regionali

Ingredienti

Per 45-50 pezzi

Materiale occorrente

  • Bilancina pesa alimenti
  • Ciotola
  • Cucchiaio di legno
  • Piastre da forno
  • Carta da forno
  • Frullatore elettrico
  • Pellicola trasparente
  • Pentolino
  • Pennello
  • Mortaio e pestello

Preparazione

  1. Nel contenitore di un frullatore, raccogliere 40 g di nocciole e 40 g di mandorle insieme allo zucchero: tritare il composto per ottenere una polvere.
  2. Tagliare a metà le mandorle e le nocciole rimaste: serviranno per la decorazione dei biscotti.
  3. Raccogliere la frutta candita (es. arancia, cedro, ciliegie, zenzero candito) nel frullatore e tritare fino ad ottenere una grana piuttosto grossolana. In alternativa, è possibile tritare la frutta candita con un coltello.
  4. In una ciotola, setacciare la farina bianca con il cacao amaro, dunque unire il trito di canditi e la polvere di zucchero e frutta secca.
  5. Nel mortaio, ridurre in polvere le spezie (es. pepe, noce moscata, chiodi di garofano, anice stellato). Aromatizzare la farina con le spezie, aggiungendo il sale e la scorza di arancia e limone.

Lo sapevi che…
In commercio esiste un mix specifico di polvere di spezie chiamato pisto: nella maggior parte dei casi, il pisto contiene una certa quantità di cacao. In questa ricetta, suggeriamo di utilizzare le singole spezie e di accentuare il sapore dell’impasto con un cucchiaino di cacao.
Probabilmente, il termine “susamielli” fa riferimento ai semi di sesamo, un tempo presenti nella ricetta originale: l’abitudine di utilizzare il sesamo in questa ricetta è stata perduta nel corso degli anni.

  1. Scaldare il miele ed unirlo al centro della miscela.
  2. Sciogliere il bicarbonato di ammonio nel latte caldo, fino ad ottenere un composto schiumoso. Unire l’agente lievitante al resto degli ingredienti ed impastare fino ad ottenere una consistenza morbida e lavorabile con le mani.
  3. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e lasciar riposare in frigo per 15-20 minuti.
  4. Trascorso il tempo necessario, procedere con la preparazione dei biscotti. Tagliare l’impasto a strisce sottili, e da ogni striscia ottenere un cordoncino dalla lunghezza di circa 12 cm e dal diametro di 1 cm. Conferire la tipica forma “a S” ad ogni cordoncino, sistemando progressivamente i biscotti su piastre foderate con carta da forno.
  5. Preriscaldare il forno a 160°C (modalità ventilata).
  6. Pennellare i biscotti a S con acqua e decorare incastrando le nocciole e le mandorle rimaste, tagliate a metà.
  7. Infornare le piastre e cuocere a 160°C per 15 minuti. Al termine della cottura, i biscotti appaiono molto morbidi ma, raffreddandosi, assumeranno una consistenza croccante. Per ottenere dei biscotti morbidi, ridurre i tempi di cottura di 3-4 minuti.
  8. I susamielli si conservano in contenitori di latta per un paio di mesi.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Volete rimanere in tema partenopeo? Servite i susamielli insieme a mostaccioli e pastiera per fare il pieno di dolcetti golosi natalizi caratteristici!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

Quella dei Susamielli è una ricetta che rientra nel gruppo dei dessert.
I biscotti hanno un apporto energetico elevato, fornito principalmente dai carboidrati, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine.
Le fibre sono molto abbondanti e il colesterolo è presente in quantità irrilevanti.
I Susamielli non si prestano ai regimi alimentari di chi soffre di: sovrappeso, iperglicemia o diabete mellito tipo 2 e ipertrigliceridemia.
Contengono latte, anche se in quantità molto ridotte; potrebbero non essere idonei agli intolleranti al lattosio più sensibili. Contenendo glutine, non si prestano alla dieta del celiaco.
Si tratta di un alimento adatto alla filosofia latto ovo vegetariana ma non di quella vegana.
La porzione media è di circa 20-30g (70-105kcal).
VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 354.00 Kcal

Carboidrati: 68.20 g

Proteine: 7.80 g

Grassi: 7.40 g

di cui saturi: 0.64g
di cui monoinsaturi: 5.22g
di cui polinsaturi: 1.52 g

Colesterolo: 0.20 mg
Fibre: 2.80 g


Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito