Pancakes vegani con Acquafaba - Recuperare l'Acqua di Cottura dei Ceci

Ho preparato dei ceci e ho avanzato del liquido di cottura: di certo non lo butterò via! Come recuperarlo? Preparerò con voi dei particolari pancakes vegani con acquafaba, che ci permetterà di rendere l'impasto più soffice e spumoso!

Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: difficile

PER QUANTE PERSONE: 4 persone

COSTO: basso

CALORIE PER 100 GRAMMI: 232,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 20 minuti per la preparazione; 10 minuti per la cottura

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta: Dolci e Dessert / Ricette Vegane / Ricette per Vegetariani / Ricette dietetiche Light / In Cucina con gli Avanzi / Pancakes vegani con Acquafaba - Recuperare l'Acqua di Cottura dei Ceci

Ingredienti

Per circa 15 pancakes

Materiale occorrente

  • Ciotole
  • Fruste elettriche
  • Mestolino
  • Piatto
  • Spatola
  • Bilancina pesa alimenti
  • Paletta

Preparazione

  • Preparare l'impasto per i pancakes vegani. In una ciotola, setacciare la farina integrale insieme alla maizena e al lievito per torte. Aggiungere una presa di sale.
  • Mischiare le polveri con 2 cucchiai di olio di semi di mais e latte di soia fino ad ottenere una consistenza abbastanza morbida.
  • Nel frattempo, versare l'acquafaba in una ciotola e lavorare il liquido con le fruste elettriche fino a formare una massa voluminosa e spumosa, simile agli albumi a neve. Aggiungere il succo di limone e lo zucchero di canna, dunque lavorare il composto per altri 2-3 minuti, con le fruste elettriche.

Lo sapevi che…

L'acqua dei ceci, sottoposta a lavorazione meccanica con le fruste, ha capacità montanti per la presenza di alcune particolari sostanze, chiamate saponine: a contatto con l'acqua, le saponine sviluppano una schiuma stabile e persistente.

  • Inglobare la massa di acquafaba all'impasto, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto: si otterrà un composto spumoso, non troppo denso.
  • Procedere con la preparazione dei pancakes. Scaldare una padella fino a quando diventa rovente, dunque ungerla con un goccio di olio.
  • Con un cucchiaio, prelevare una parte di pastella e farla colare sulla padella calda, formando dei dischi.
  • Cuocere i pancakes vegani per un paio di minuti a fiamma moderata, rigirandoli spesso con la paletta per evitare di bruciarli.

L'idea senza olio

Se non volete utilizzare l'olio per cuocere i pancakes, preparate dei quadrati di carta da forno e appoggiateli sulla padella. Versate la pastella direttamente sulla carta da forno e rigirate i pancakes quando la superficie sarà dorata, dunque staccate delicatamente la carta da forno.

  • Servire i pancakes caldi con la marmellata ai frutti rossi o alle fragole.


Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

I Pancakes Vegani con Acquafaba sono alimenti mediamente calorici, che appartengono all'insieme dei dolci da forno.

L'energia è fornita principalmente dai carboidrati, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine. I glucidi sono prevalentemente complessi, gli acidi grassi polinsaturi e i peptidi a medio valore biologico.

Il colesterolo è assente e le fibre abbondanti.

Contengono glutine, un solo ingrediente istaminoliberatore (fragole della marmellata) e sono privi di lattosio.

I Pancakes Vegani con Acquafaba non si prestano ai regimi alimentari ordinari contro il sovrappeso, il diabete mellito tipo 2 e l'ipertrigliceridemia. Sono pertinenti nell'intolleranza al lattosio ma controindicati in caso di celiachia; per quanto riguarda l'ipersensibilità all'istamina, la reazione alle fragole potrebbe essere soggettiva. L'abbondanza di fibre potrebbe incrementare la peristalsi intestinale. Rispettano la filosofia vegetariana e vegana.

La porzione media di Pancakes vegani con Acquafaba è di circa 40 g (95 kcal).

VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 232 Kcal

Carboidrati: 44,3 g

Proteine: 3,4 g

Grassi: 5,8 g

di cui saturi: 0,92g
di cui monoinsaturi: 1,79g
di cui polinsaturi: 3,08 g

Fibre: 2,4 g

Ricette correlate