Macarons Vegani

Lo sapete che l’acqua di cottura dei ceci si può recuperare e sfruttare per preparare dolci sensazionali? Lavorando il liquido con le fruste elettriche e inglobando aria si ottiene una schiuma stabile che ricorda la massa di albumi a neve. Perché non preparare i macarons senza albumi? Questa è vera rivoluzione!


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: difficile

PER QUANTE PERSONE: 10 persone

COSTO: medio

CALORIE PER 100 GRAMMI:376,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 30 minuti per la preparazione; 90 minuti per la cottura


54 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Dolci e Dessert / Ricette Vegane / Ricette Senza Glutine / Ricette per Vegetariani

Ingredienti

Ingredienti per circa 50 macarons (100 dischetti)

Per la farcitura

Materiale occorrente

  • Fruste elettriche
  • Frullatore a pressione
  • Ciotola
  • Bilancina pesa alimenti
  • Spatola
  • Colino
  • Piastre da forno
  • Tappetino per macarons (facoltativo)
  • Carta da forno
  • Bilancina pesa alimenti
  • Sac à poche con beccuccio liscio

Preparazione

  1. Nel contenitore di un frullatore a pressione, raccogliere 100 g di zucchero di canna e tritarlo fino ad ottenere una polvere impalpabile.
  2. Frullare il rimanente zucchero di canna insieme alle mandorle, aggiungendo un cucchiaino di amido di mais (utilissimo per assorbire l’olio naturalmente presente nelle mandorle).
  3. Nel recipiente di uno sbattitore elettrico, versare l’acqua di cottura dei ceci (a temperatura ambiente) e azionare le fruste elettriche. Lavorare il liquido per 10 minuti. Trascorsi 10 minuti, l’acquafaba avrà assunto una consistenza molto densa e schiumosa: a questo punto, unire un cucchiaio di succo di limone, l’aroma di vaniglia, un cucchiaino di curcuma e i 100 g di zucchero di canna tritato. Lavorare nuovamente con le fruste elettriche per altri 10 minuti.

L’acquafaba
Per preparare questa ricetta suggeriamo di utilizzare l’acqua di cottura dei ceci (acquafaba). Per un risultato ottimale, si consiglia di concentrare il brodo di cottura facendo evaporare l’acqua per 2-3 minuti a fiamma vivace.
Per velocizzare i tempi, è possibile utilizzare il liquido che si trova nei ceci in scatola: in questo caso, tuttavia, si consiglia di preferire prodotti biologici e con pochi conservanti. A differenza dei legumi cotti in casa, il liquido dei ceci in scatola contiene una certa dose di sale, ma la quantità sarà comunque ridotta e non influirà negativamente sul risultato finale.
L’acqua dei ceci, sottoposta a lavorazione meccanica con le fruste, ha capacità montanti per la presenza di alcune particolari sostanze, chiamate saponine: a contatto con l’acqua, le saponine sviluppano una schiuma stabile e persistente.
Il succo di limone, ricco di vitamina C, favorisce la formazione della schiuma, stabilizzando il composto.

  1. La massa è pronta. Unire gradatamente e poco per volta la polvere di mandorle e zucchero: per un risultato ottimale, consigliamo di setacciare il trito di mandorle per ottenere una grana estremamente sottile ed impalpabile.

Lo sapevi che…
I macarons tradizionali sono coloratissimi. Nella versione vegana consigliamo di unire un cucchiaino di curcuma per regalare ai dolcetti una colorazione dorata. Per tingerli di verde in modo naturale, consigliamo di unire qualche goccia di clorofilla; per tingerli di rosso consigliamo di unire del succo di barbabietola molto concentrato.

  1. Foderare due teglie con la carta da forno oppure preparare gli appositi tappetini in silicone per macarons.
  2. Versare la massa di meringa vegana alle mandorle in una sac à poche con beccuccio liscio e realizzare dei dischetti dal diametro di 2,5 cm, lasciando un po’ di spazio tra un dolcetto e l’altro.
  3. Lasciar riposare i dolcetti per un’ora a temperatura ambiente: solo in questo modo si potranno ottenere dei macarons lisci.
  4. Nel frattempo, preparare la farcitura (ganache vegana). In un pentolino, scaldare il latte di soia e quando è caldo versare il liquido nel cioccolato fondente tritato, aggiungendo un cucchiaio di olio di cocco. Mischiare accuratamente e lasciar raffreddare a temperatura ambiente, fino a quando la crema raggiunge una densità spalmabile.
  5. Preriscaldare il forno a 100°C (ventilato). Infornare eventualmente a più riprese e cuocere per 60 minuti a 100°C. Senza aprire la portiera del forno, abbassare la temperatura a 80°C e cuocere per altri 30 minuti.

Attenzione alla cottura
La parte più difficile nella realizzazione di questa ricetta è la cottura. I macarons classici vanno cotti per un tempo più breve a temperature più alte. I macarons vegani non si preparano con l’albume, dunque una temperatura troppo alta potrebbe caramellare i dolcetti. Per ottenere dei dolcetti perfetti si consiglia vivamente di cuocerli a temperature basse ma per un lungo periodo.

  1. Sfornare, lasciar raffreddare completamente e staccare ogni discetto con una paletta.
  2. Procedere con la farcitura. Distribuire un cucchiaino di ganache vegana su dischetto, dunque coprire con un secondo dischetto schiacciando leggermente. Procedere in questo modo fino ad esaurire gli ingredienti.
  3. Per apprezzare la croccantezza dei gusci e la cremosità della farcitura in un unico morso, consigliamo di servire i macarons subito dopo averli riempiti con la crema.


Il commento di Alice - PersonalCooker

I macarons vegani si conservano per 2-3 giorni in frigo. Se desiderate conservarli più a lungo, vi consiglio di farcirli poco prima di servirli in modo che i dischetti di meringa alle mandorle rimangano sempre perfetti e croccanti.

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta



Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito