Crostata Integrale alla Frutta

Alla fine di un pasto in allegria, un dolcetto non può mancare: la frutta sarà il protagonista della ricetta del giorno, che ci servirà per donare colore ad un’irresistibili crostata integrale alla crema. La novità che vi propongo? Una ricetta vegetale al 100% (senza uova, latte e burro)!


Carta di Identità della Ricetta

DIFFICOLTÀ: difficile

PER QUANTE PERSONE: 8 persone

COSTO: medio

CALORIE PER 100 GRAMMI:161,00 KCal

TEMPO DI PREPARAZIONE:

NOTE: 30 minuti per la preparazione; 20 minuti per la cottura della frolla; 10 minuti per la crema


88 CommentiClicca per leggerli

Categoria Ricetta

Categoria Ricetta:   Dolci e Dessert / Ricette Vegane / Ricette per Vegetariani / Ricette dietetiche Light

Ingredienti

Per la frolla all'acqua

Per la crema pasticcera vegana

Per la copertura

Per la gelatina

Materiale occorrente

  • Ciotola
  • Bilancina pesa alimenti
  • Cucchiaio di legno
  • Setaccio
  • Pellicola trasparente
  • Grattugia o riga limoni
  • Matterello
  • Teglia per crostate dal diametro di 28 cm
  • Pennello
  • Pentolino
  • Frustino
  • Legumi secchi

Preparazione

  1. Preparare la pasta frolla all’acqua. Mischiare gli ingredienti secchi (farina di segale, farina di avena integrale, zucchero di canna, sale) ed aromatizzare con scorza di limone ed arancia. Al centro, unire il bicarbonato di sodio ed il succo di limone per innescare la reazione. Unire, a filo, l’acqua e l’olio di semi. Amalgamare gli ingredienti fino ad ottenere la consistenza della pasta frolla vegana.
  2. Avvolgere la pasta frolla in un foglio di pellicola trasparente e lasciar riposare per almeno 15 minuti.
  3. Stendere la frolla tra due fogli di carta da forno fino ad ottenere un disco piuttosto sottile (4-5 mm).
  4. Pennellare con un goccio di olio uno stampo per crostate dal diametro di 28 cm, dunque cospargere con poca farina.
  5. Foderare lo stampo con la pasta frolla, aiutandosi eventualmente con il matterello.
  6. Coprire la frolla con un foglio di carta da forno e riempire con legumi secchi oppure con farina.

Lo sapevi che…
I legumi secchi non servono per la torta! Sono importanti perché impediscono di far gonfiare eccessivamente la frolla durante la cottura: in questo modo, si potrà ottenere un perfetto guscio di pasta frolla, ideale da farcire.

  1. Infornare la base di pasta frolla a 160°C e cuocere per 20 minuti. Rimuovere la teglia dal forno e togliere delicatamente i legumi secchi, aiutandosi con il foglio di carta da forno. Lasciar raffreddare completamente.
  2. Nel frattempo, preparare la crema pasticcera vegana. In una casseruola, riunire 400 ml di latte di soia ed aromatizzare con i semi ed un baccello di vaniglia. Aggiungere lo zucchero di canna e la scorza di limone, dunque portare a bollore. In una ciotola, riunire l’amido di mais e stemperarlo nel latte di soia freddo rimanente (100 ml). Quando il latte di soia bolle, togliere il baccello ed unire l’amido disciolto insieme alla curcuma.

L’idea giusta
La curcuma viene utilizzata per colorare la crema, come valido sostituto alle uova.

  1. Nel frattempo, preparare la frutta. Tagliare a fette le fragole, il kiwi, le banane, le pesche e le pugne. Tagliare a metà gli acini d’uva, rimuovendo i semi.
  2. Dedicarsi alla preparazione della gelatina, indispensabile per prevenire l’ossidazione della frutta. In un pentolino, raccogliere l’acqua con lo zucchero di canna e l’agar agar. Portare sul fuoco continuando a mescolare, fino al raggiungimento degli 80°C. Versare la gelatina (ancora liquida) in un pentolino e lasciar intiepidire.
  3. Riempire il guscio di pasta frolla fredda con la crema pasticcera fredda. Farcire a piacere con la frutta a fettine, cercando di disporla ordinatamente.
  4. Quando la gelatina è tiepida (ma non ancora densa), pennellarla sulle fettine di frutta, avendo cura di ricoprire tutta la superficie.
  5. Riporre la crostata di frutta in frigo per almeno un paio di ore (meglio per una notte) prima di tagliarla a fette.


Il commento di Alice - PersonalCooker

Se vi è piaciuta la ricetta ma gradite apportare qualche modifica, potete seguire lo stesso procedimento, realizzando però piccole crostatine alla frutta da personalizzare come gradite! Per una ricetta più rapida, potete sostituire la farcitura con semplice marmellata, da cuocere contemporaneamente all’interno del guscio di pasta frolla!

Valori nutrizionali e Commento Salutistico sulla ricetta

La Crostata Integrale alla Frutta è un alimento che fa parte del gruppo dei dessert.
Ha un apporto calorico medio-basso, fornito principalmente dai carboidrati, seguiti dai lipidi e infine dalle proteine.
I glucidi sono tendenzialmente complessi, gli acidi grassi polinsaturi, i peptidi a medio e basso valore biologico.
Il colesterolo è assente, mentre le fibre sono abbondanti.
La Crostata Integrale alla Frutta è un alimento che si presta a qualunque schema nutrizionale, anche se in caso di sovrappeso e malattie del metabolismo è necessario ridurre la porzione media e la frequenza di consumo. In particolare, risulta meno adatta al regime alimentare dei diabetici tipo 2 e degli ipertrigliceridemici.
E' idonea alla dieta contro l'intolleranza al lattosio ma non al regime nutrizionale contro la celiachia.
Si presta al vegetarianismo e al veganismo.
La porzione media (come spuntino) di Crostata Integrale alla Frutta è di circa 50-80g (80-130kcal).




VALORI NUTRIZIONALI (100 g)

Calorie: 161.00 Kcal

Carboidrati: 27.10 g

Proteine: 3.10 g

Grassi: 5.20 g

di cui saturi: 0.80g
di cui monoinsaturi: 1.73g
di cui polinsaturi: 2.63 g

Colesterolo: - mg
Fibre: 2.60 g


Commenti da Youtube

Ricette correlate

Cerca nel sito