Prurito in testa - Cause e Sintomi

Definizione

Il prurito in testa è un sintomo che può manifestarsi in risposta a una notevole varietà di stimoli fisici e chimici.

Le cause possono essere diverse e comprendono infezioni, reazioni allergiche, pediculosi del capo e varie forme di dermatite.

A seconda dei fattori scatenanti, la sensazione pruriginosa a livello della cute e del cuoio capelluto può manifestarsi in concomitanza di altri sintomi, come bruciore, arrossamento, caduta e diradamento dei capelli, cuoio capelluto secco e formazione di placche o pustole.

Il motivo più comune del prurito in testa è la forfora, ovvero la desquamazione del cuoio capelluto, dovuta a dermatite seborroica o psoriasi. A livello del cuoio capelluto, queste dermopatie infiammatorie comportano la formazione di lesioni eritematoso-squamose, quindi una forte sensazione pruriginosa. Questa manifestazione può essere amplificata dall'uso di prodotti per capelli troppo aggressivi e dallo stress.

La dermatite atopica si manifesta con prurito intenso e severo, associato a chiazze eritematose su cute secca. Anche l'orticaria e la dermatite da contatto possono causare pomfi e lesioni di tipo vescicoloso, intensamente pruriginose, associate ad arrossamento.

Il prurito in testa può dipendere anche da un'esposizione eccessiva al sole: le scottature possono causare irritazione e infiammazione del cuoio capelluto.

Tra le cause che possono provocare prurito in testa rientrano anche la follicolite (infezione dei follicoli piliferi), le micosi cutanee (come la tinea capitis) e le parassitosi, come la pediculosi del capo e, meno spesso, la scabbia.

I pidocchi si annidano facilmente dietro la nuca e nella zona della testa dietro le orecchie; questi piccoli parassiti si possono osservare anche a occhio nudo, sollevando i capelli e facendoli scorrere contropelo.

Lo stress, le tensioni emozionali e l'ansia possono determinare la comparsa di prurito in testa e dolore (tricodinia); questi sintomi, a loro volta, sono spesso concomitanti all'incremento della perdita dei capelli (alopecia da stress o psicogena).

Il prurito al cuoio capelluto può derivare anche dall'infiammazione dei muscoli erettori dei capelli, soprattutto quando la chioma è costretta in posizioni non naturali (es. quando si indossa un casco o si fanno pettinature traumatiche per la capigliatura).
Altra evenienza da considerare è l'inaridimento del cuoio capelluto (o asteatosi), che consiste in un'alterazione causata dalla carenza di acqua e/o grassi.

In certi casi, poi, il prurito in testa rientra nel quadro sintomatologico di malattie sistemiche, come il lupus eritematoso sistemico, le disfunzioni della tiroide (es. ipotiroidismo) ed alcune patologie epatobiliari (es. calcolosi della colecisti, epatite e cirrosi).


Prurito in Testa

Possibili Cause* di Prurito in testa

* Il sintomo - Prurito in testa - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Prurito in testa può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.

© 2017 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152 - Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l. - Chi siamo - Contatti - Privacy Policy - Cookie Policy - Disclaimer e Note legali

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico. Leggi il Disclaimer »

Sito cellulare: