Denti Sensibili - Cause e Sintomi

Definizione

L'espressione "denti sensibili" si riferisce a una sensazione di fastidio o di dolore in uno o più denti. In questo caso, il dolore è acuto, pungente, e sopraggiunge all'improvviso, spesso dopo aver assunto alimenti o liquidi ricchi di zuccheri, oppure troppo freddi, troppo caldi o troppo acidi.

In presenza di una dentatura sana, lo smalto e la base delle gengive coprono la dentina sottostante. I denti sono sensibili soprattutto nei punti in cui lo smalto si è assottigliato, lasciando esposta la parte più morbida del dente sottostante (che è appunto la dentina), oppure nei punti dove la gengiva si è ritirata, rendendo vulnerabile lo strato che copre la radice (cemento). Il dolore, quindi, proviene dalle aree esposte per l'apertura dei tubuli dentinali; questi sono piccolissimi e numerosi canali che contengono terminazioni nervose reattive a stimoli fisici (caldo e freddo) e chimici (alimenti dolci e acidi).

Anche uno spazzolamento troppo energico e la pressione generata dalla masticazione possono innescare una sensazione di fastidio.

Il problema dei denti sensibili, più correttamente definito ipersensibilità dentinale dagli odontoiatri, può avere diverse cause patologiche e non: carie, infiammazione e recessione delle gengive, traumi e lesioni ripetute, come il digrignamento notturno. Responsabili dell'ipersensibilità possono essere anche un'igiene orale scorretta (uso improprio del filo interdentale o di uno spazzolino con setole troppo dure), alcune terapie odontoiatriche (es. detartrasi) e interventi di chirurgia parodontale.

Diversi possono essere gli approcci terapeutici utili per risolvere il problema. Una volta rimossa la causa, nella maggior parte dei casi i sintomi diminuiscono lentamente. Oltre alle soluzioni ambulatoriali, il trattamento domiciliare è fondamentale per i denti sensibili. In particolare, è necessario non trascurare l'igiene orale quotidiana, ridurre l'assunzione di sostanze osmoticamente attive (zuccheri) e di acidi, usare dentifrici specifici e controllare la formazione della placca con paste, gel e collutori.

Possibili Cause* di Denti Sensibili

* Il sintomo - Denti Sensibili - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Denti Sensibili può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.

© 2017 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152 - Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l. - Chi siamo - Contatti - Privacy Policy - Cookie Policy - Disclaimer e Note legali

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico. Leggi il Disclaimer »

Sito cellulare: