Aumento dell'appetito - Cause e Sintomi

Definizione

L'aumento dell'appetito è un sintomo che si manifesta con la sensazione di fame e la conseguente ingestione di cibo, spesso in quantità maggiori rispetto la norma.

Le cause possono essere molteplici. In alcuni casi, si tratta di una reazione fisiologica indotta da attività particolarmente impegnative. Altre volte, invece, l'aumento dell'appetito dipende da malattie del tratto digerente (ulcera gastrica e duodenale), da alcune lesioni nervose (tumori del tronco cerebrale) o da disordini metabolici (diabete mellito) e dell'apparato endocrino (ipertiroidismo e acromegalia).

Altre possibili cause comprendono la sindrome premestruale, le intolleranze alimentari, l'ipoglicemia e l'obesità.

Possono presentare l'aumento dell'appetito quale sintomo anche disturbi di origine psicologica. Tra questi rientrano gli stati d'ansia, la depressione e i disturbi dell'alimentazione, come la bulimia nervosa e il disturbo da alimentazione incontrollata (binge eating disorder).

L'aumento dell'appetito può derivare anche dell'uso di alcuni farmaci, quali corticosteroidi, contraccettivi orali e antidepressivi triciclici.

Possibili Cause* di Aumento dell'appetito

* Il sintomo - Aumento dell'appetito - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto. Cliccando sulla patologia di tuo interesse potrai leggere ulteriori informazioni sulle sue origini e sui sintomi che la caratterizzano. Aumento dell'appetito può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.

© 2018 Arnoldo Mondadori Editore Spa - riproduzione riservata - P.IVA 08386600152 - Tutti i servizi sono erogati, agli stessi termini e condizioni, da Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. quale società incorporante di Banzai Media S.r.l. - Chi siamo - Contatti - Informativa Privacy - Privacy Policy - Cookie Policy - Disclaimer e Note legali

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico. Leggi il Disclaimer »

Sito cellulare: