Tumore al polmone e falsi miti

Il tumore al polmone, detto anche carcinoma polmonare, è la terza neoplasia maligna più diffusa in Italia (11% dei casi di cancro), in coabitazione con il tumore alla prostata (prettamente maschile) e dopo il tumore del colon retto (14%) e il tumore della mammella (13%).

Prima e terza causa di morte per cancro, rispettivamente, negli uomini e nelle donne residenti nel nostro Paese, causa il decesso di circa 34000 italiani ogni anno.

Secondo diversi studi su scala mondiale, rappresenta uno dei principali motivi di morte nei Paesi maggiormente industrializzati del mondo.

Il principale fattore di rischio del tumore al polmone è il fumo di sigaretta: un fumatore ha una probabilità di ammalarsi di carcinoma polmonare che è 14 volte superiore rispetto a quella di un individuo non fumatore (N.B: la probabilità raggiunge le 20 volte di più nei fumatori più incalliti).

Lo scopo di questa fotogallery è sfatare alcune false credenze che riguardano il tumore al polmone, riportando i fatti reali e ciò che è stato dimostrato scientificamente.

Prima di procedere e per non creare confusione, è opportuno sottolineare che il titolo di ciascuna immagine riporta il falso mito da sfatare.