Demenza: miti da sfatare

Nel linguaggio medico, il termine demenza indica un gruppo di malattie neurodegenerative dell'encefalo, più frequenti in età avanzata, che comportano il peggioramento graduale e quasi sempre irreversibile delle facoltà intellettive (dette anche cognitive) di una persona.

Secondo una statistica diffusa nel 2010, le persone al mondo affetta da una forma di demenza sarebbero circa 36 milioni: il 3% di questi ha tra i 65 e i 74 anni, il 19% tra i 75 e gli 84 anni e più della meta ha più di 85 anni.

Lo scopo di questa fotogallery, è sfatare alcuni falsi miti che aleggiano attorno alle demenze: per esempio, dalla credenza secondo cui la demenza sarebbe una malattia esclusiva degli anziani a quella in base alla quale non esiste alcuna modo per prevenire le demenze.

Immagini simili