Degenerazione maculare: come prevenirla

In medicina, il termine degenerazione maculare indica un gruppo di patologie oculari, caratterizzate da un deterioramento della macula e da una progressiva perdita della vista.

Simile a una macchia di colore giallo, la macula è l'area centrale della retina; retina che è la regione dell'occhio in cui hanno sede le cellule nervose deputate alle funzioni visive.

Alla macula fa capo la nostra visione centrale. Infatti, grazie a questa particolare area della retina, siamo in grado di percepire i colori, vedere i dettagli di un oggetto o di un volto di una persona, vedere nitidamente, leggere caratteri di stampa anche molto piccoli ecc.

Chiaramente un danno a carico della macula, altera in primis tutte le funzioni sopraccitate e, inoltre, determina la comparsa di macchie nere al centro del campo visivo, perdita della vista, visione ondulata e presenza di punti ciechi nel campo visivo.

Esistono diverse varianti di degenerazione maculare. La più nota è sicuramente la cosiddetta degenerazione maculare senile (o degenerazione maculare legata all'età avanzata), la quale colpisce soprattutto le persone sopra i 60 anni ed è frutto generalmente dell'invecchiamento.

Non bisogna, però, trascurare l'esistenza di forme di degenerazione maculare a stampo genetico-ereditario. Molto rare, queste patologie – che rientrano sotto il termine generico di degenerazione maculare giovanile o distrofia maculare – colpiscono di norma i bambini, gli adolescenti e i giovani adulti.

Lo scopo di questa fotogallery è parlare di prevenzione della degenerazione maculare, riportando alcuni rimedi che, secondo quanto emerso da vari studi e in base al parere degli esperti, ridurrebbero il rischio di degenerazione maculare o ne rallenterebbero il decorso.

Prima di procedere, è importante ricordare ai lettori che affidarsi soltanto a una o a poche delle seguenti indicazioni offre dei benefici limitati: i risultati migliori si ottengono osservando tutti i rimedi proposti.

Immagini simili