Cani, gatti e controllo delle zecche

Cani e gatti sono molto suscettibili rispetto alle zecche e alle malattie che trasmettono in qualità di vettori. Per questo motivo, è importante proteggerli ricorrendo a prodotti specifici dotati di attività repellente (spray, collari, polveri o spot-on contro le zecche), da applicare almeno un mese prima dell'inizio della stagione a rischio (indicativamente da febbraio-marzo a ottobre-novembre).

In ambito domestico, inoltre, è opportuno controllare e pulire periodicamente cucce, tappetini e luoghi dove trovano abituale riparo. Dopo aver frequentato le aree a rischio, è necessario ispezionare gli animali, ponendo una particolare attenzione a capo, zona periorbitale, collo e zampe. Appena si scopre una zecca infissa sul corpo del cane o del gatto è buona norma staccarla il prima possibile e rivolgersi al veterinario per programmare una visita di controllo.

Immagini simili