Anaplasmosi o ehrlichiosi

L'anaplasmosi (o ehrlichiosi granulocitica umana) è una malattia batterica causata da un gruppo microrganismi della famiglia delle Rickettsiaceae e trasmessa da vari tipi di zecche. L'ehrlichiosi è diffusa soprattutto in Europa, Africa e Stati Uniti.

Il decorso dell'anaplasmosi può essere asintomatico. Tuttavia, nella maggioranza dei casi si osservano, dopo 7-21 giorni dal contatto con la zecca infetta, disturbi simil-influenzali (febbre, brividi, cefalea, nausea, vomito, perdita di peso, mialgia e malessere generalizzato) associati ad alterazione dei parametri ematici (diminuzione dei globuli bianchi, piastrinopenia ed aumento delle transaminasi). Possono, inoltre, verificarsi manifestazioni esantematiche (rash maculo-papulari), simili a quelle del morbillo.

Anche in assenza di trattamento (in genere, a base di tetracicline), la malattia ha solitamente un'evoluzione benigna. Possibili complicazioni a livello renale, vascolare ed encefalico si verificano soprattutto nelle persone di età avanzata.

Immagini simili