Integrazione con B12 e Complicazione Ematologiche

Pare che l'assunzione di vitamina B12, in alcuni casi, abbia condotto allo sviluppo di certe reazioni avverse di natura ematologica. In particolare, è stata menzionata la tendenza alla formazione di trombosi vascolari periferiche. Il trattamento farmacologico per la carenza di B12 può dunque smascherare una “policitemia vera”, caratterizzata da un aumento volumetrico del sangue e del numero di globuli rossi.
Parallelamente, la correzione della ben nota anemia megaloblastica per mezzo dell'integrazione di vit. B12 può indurre una riduzione del potassio plasmatico fino all'ipokalemia di tipo fatale.
Inoltre, è stato anche osservato un aumento dell'incidenza di gotta nei soggetti predisposti.
Com'è ben noto, il supplemento massiccio con B12 è anche in grado di occultare parzialmente la carenza di acido folico nella dieta.

Immagini simili

Articoli Correlati

Cerca nel sito