Come vestirsi quando fa caldo?

In caso di temperature ambientali particolarmente elevate, specie se associate ad alti tassi di umidità, è molto importante adottare alcuni accorgimenti nella scelta del vestiario. Le stesse accortezze valgono anche quando si praticano attività sportive in ambienti caldi.

Il primo consiglio è quello di preferire abiti chiari, evitando quelli scuri. Questi ultimi, infatti, assorbono i raggi del sole, caricando l'organismo di energia termica radiante e aumentando le probabilità di surriscaldamento. Viceversa, gli abiti chiari riflettono la luce attenuando questa forma di trasferimento di calore mediata dai raggi solari.

Il secondo fattore importante riguarda la scelta del materiale con cui sono fatti i vestiti, che dev'essere sottile e traspirante. Materiali come il lino e il cotone rappresentano in tal senso un'ottima scelta. Andrebbero invece evitati materiali sintetici impermeabili, poiché ritardano l'evaporazione del sudore e con essa la dispersione termica.

Il terzo fattore riguarda l'aderenza del vestiario. Quando fa caldo è bene preferire vestiti larghi e comodi, per permettere la libera circolazione dell'aria tra la pelle e l'ambiente. Per contro, un abito aderente simula condizioni di assenza di vento, perciò priva l'organismo della possibilità di disperdere calore per convezione. Quando manca il ricambio di aria a causa dell'estrema aderenza dell'indumento, l'aria che si trova in prossimità della cute viene scaldata comportandosi come uno schermo isolante che si oppone ad ulteriori perdite di calore per conduzione. Se invece l'aria può circolare liberamente nel vestiario, i flussi di aria più fredda ricambiano continuamente quella ormai riscaldata che si trova in prossimità della cute.

L'ultimo fattore degno di nota riguarda il cambio dei vestiti bagnati nel corso di un'attività sportiva o lavorativa. Si tratta di un'abitudine tanto diffusa quanto sbagliata, poiché ritarda lo scambio di calore. Occorre infatti considerare che la perdita di calore per evaporazione del sudore si verifica solo quando gli indumenti sono bagnati; non è infatti il sudore in sé a sottrarre calore all'organismo, bensì la sua evaporazione.

Immagini simili