Infiammazione e rottura del tendine d’Achille: le caratteristiche principali

Un tendine è una fascia di tessuto connettivo che collega un muscolo a un osso.
Il tendine d'Achille è quella fascia di tessuto connettivo che unisce i muscoli dei polpacci (gastrocnemio e soleo) al calcagno.

L'infiammazione del tendine d'Achille, o tendinite achillea, è un tipico infortunio da sovrauso che insorge a causa di una continua sollecitazione del tendine in questione.
Colpisce solitamente gli sportivi che svolgono attività motorie ripetitive, come per esempio la corsa, ma può interessare anche le persone dalla mezza età in su (N.B: la vecchiaia indebolisce i tendini) che praticano sport solo nel weekend.
Salvo casi particolari – i quali potrebbero richiedere terapie farmacologiche e chirurgiche – il trattamento previsto consiste nel solo riposo.

La rottura del tendine d'Achille, invece, è un serio infortunio che si verifica quando le fibre del tendine in questione si lesionano completamente. Colpisce in prevalenza chi pratica sport come il calcio, il rugby o la pallavolo – in cui si eseguono numerosi cambi di direzione – ma può riguardare anche individui con un vita attiva che scivolano accidentalmente o mettono male un piede.

Articoli Correlati

Cerca nel sito