Lo strabismo negli adulti

Nell'adulto, l'improvvisa comparsa dello strabismo risulta più comunemente dalla paresi dei muscoli oculomotori (strabismo paralitico), possibile conseguenza di traumi cranici, vasculopatie, malattie infettive, diabete e patologie degenerative del sistema nervoso centrale. In presenza di tale condizione, viene persa la capacità di muovere i due occhi allo stesso modo e nello stesso momento. Il sintomo principale con cui si manifesta lo strabismo paralitico è la diplopia (visione doppia), spesso accompagnata da vertigini, difficoltà di orientamento e tendenza a inclinare la testa in senso opposto alla deviazione.

In età adulta, inoltre, può manifestarsi uno strabismo latente, ossia che persiste dall'infanzia e si manifesta solo in determinate condizioni. A differenza dello strabismo paralitico, non è presente la diplopia, ma si possono associare dei sintomi legati allo sforzo per mantenere la fusione delle immagini visive, tra cui mal di testa, stanchezza visiva, bruciore, fotofobia e aggrottamento delle sopracciglia.

Immagini simili

Articoli Correlati

Cerca nel sito