Perché le allergie fanno starnutire?

Il riflesso dello starnuto è innescato dalla stimolazione di specifici recettori del nervo trigemino, presenti nelle fosse nasali, nella cavità orale e nella faringe. Questi recettori possono essere stimolati direttamente dal contatto con sostanze irritanti, ma anche indirettamente da parte di mediatori chimici rilasciati da alcuni globuli bianchi.

Buona parte dei recettori del nervo trigemino risulta infatti sensibile all'istamina, una sostanza liberata da alcune cellule del sistema immunitario (basofili e mastociti) in seguito ad uno stimolo allergico.

All'attivazione di questi recettori istamino-sensibili si attribuiscono anche la rinorrea (naso che cola) e le sensazioni di prurito, spesso associate a starnuti nei quadri allergici.

I farmaci antistaminici sono utili nell'inibire la starnutazione soprattutto perché si legano ai recettori dell'istamina, inibendone l'attività.

Immagini simili

Articoli Correlati

Cerca nel sito