Pelle e Sistema Immunitario

La pelle è una parte fondamentale del sistema immunitario umano, in particolare della cosiddetta immunità innata. Quest'ultima è così chiamata perché raggruppa tutti quei meccanismi fisici e biochimici, presenti sin dalla nascita, che agiscono in maniera rapida e pressoché indiscriminata contro qualsiasi minaccia esterna.

La pelle appartiene alle cosiddette barriere difensive di superficie. Proprio come una corazza, infatti, è in grado di opporsi alla penetrazione di patogeni attraverso difese:

  • meccaniche: le cellule più superficiali della pelle (strato corneo dell'epidermide) sono cheratinizzate e strettamente impacchettate (sono disposte in modo simile alle tegole di un tetto). Grazie anche all'alto contenuto di cheratina, costituiscono una barriera difficilmente oltrepassabile dai microrganismi.
  • chimiche: gli acidi grassi del sebo e il il pH leggermente acido della cute contrastano la crescita di funghi e batteri.
  • biologiche: la flora cutanea simbiotica e saprofita concorre a tenere lontane altre specie batteriche, incluse quelle potenzialmente patogene. Inoltre, nel sudore è presente una certa quantità di lisozima, un enzima capace di distruggere la membrana cellulare dei batteri. Ancora, a livello dell'epidermide (strato spinoso), sono presenti specifiche cellule immunitarie, chiamate cellule di Langerhans. Queste cellule hanno la particolarità di presentare lunghe ramificazioni (dette dendriti), con le quali captano gli antigeni che vengono poi internalizzati, processati ed esposti sulla superficie cellulare. In questo modo, le cellule di Langherans sono in grado di attivare altre cellule immunitarie (linfociti T helper) deputate alla rimozione della minaccia.

Immagini simili

Articoli Correlati

Cerca nel sito