Morsi di animali: quali rischi?

I morsi inferti da mammiferi, quali cani, gatti, criceti, conigli o altri esseri umani, possono causare lacerazioni e traumi tissutali. L'esposizione della ferita alla flora orale dell'organismo che morde, inoltre, aumenta il rischio di infettarsi e contrarre alcune patologie, come la rabbia e il tetano.

Arti e viso sono le zone del corpo più frequentemente colpite. Le mani sono esposte al maggior rischio di infezione; particolarmente pericolosi sono i morsi inflitti dal gatto, perché i lunghi e affilati denti riescono a penetrare e danneggiarne le strutture profonde, come le articolazioni e i tendini. Le complicanze più gravi comprendono la cellulite infettiva, la tenosinovite, l'artrite settica e l'osteomielite.

Immagini simili