Polpo e altri animali dal Sangue Blu

Dal punto di vista nutrizionale, il polpo può essere considerato un animale nobile, grazie alla sua ricchezza in proteine e al basso contenuto di grassi.

Ma non sono solo le sue proteine ad essere nobili: stiamo infatti parlando di un animale dal sangue blu, nel senso letterale del termine.

Il polpo, infatti, come la maggior parte dei molluschi, possiede un sangue ricco di emocianina. Si tratta di un pigmento respiratorio simile alla nostra emoglobina, ma che al posto del ferro contiene rame. Quando l'emocianina si lega all'ossigeno diventa blu, conferendo al sangue del polpo la tipica colorazione.

A proposito, l'origine dell'espressione "avere il sangue blu" potrebbe dipendere dal tipico pallore della pelle aristocratica, una caratteristica che in certi periodi storici è stata particolarmente ricercata dalla nobiltà. Il pallore della pelle, infatti, si contrapponeva all'abbronzatura dei contadini costretti a lavorare sotto il sole.

A livello dei polsi le vene sono talmente superficiali da trasparire sotto la pelle, mostrandosi come venature bluastre. Mentre l'abbronzatura camuffa questo segno, il pallore lo esalta. Ecco quindi che l'espressione "avere il sangue blu" potrebbe derivare proprio dall'aspetto bluastro-violaceo che assumono le venature dei polsi e degli avambracci di soggetti di carnagione chiara.

Immagini simili

Articoli Correlati

Cerca nel sito