Quale parte delle noci ha effetti benefici sulla salute?

E' un dato di fatto che il consumo di noci sia correlato ad una riduzione del rischio cardiovascolare. Ciò è dovuto alla presenza di grassi buoni, di vitamine, di antiossidanti fenolici, di fibre ecc. Tuttavia, se è noto "quali molecole" sono responsabili del miglioramento dello stato di salute, non è sempre del tutto chiaro "quale componente" della porzione edibile di questi semi apporti il valore fitoterapico e nutraceutico delle noci.
Uno studio del 2013 intitolato "Acute consumption of walnuts and walnut components differentially affect postprandial lipemia, endothelial function, oxidative stress, and cholesterol efflux in humans with mild hypercholesterolemia" ha analizzato le conseguenze su: lipemia, funzione endoteliale e stress ossidativo, in seguito all'assunzione di: noci intere, buccia dei gherigli, polpa sgrassata e olio di noce. Senza entrare troppo nel dettaglio, tralasciando i risultati meno rilevanti, è sufficiente specificare che si è osservato un aumento dell'efflusso ematico di colesterolo in seguito all'assunzione di noci intere e, parallelamente, un effetto benefico sulla funzione endoteliale (strettamente correlata con l'eziologia dell'aterosclerosi) dopo l'introduzione di olio di noci. E' quindi probabile che questi due nuovi meccanismi (legati prevalentemente alla porzione lipidica dei semi) possano spiegare, anche solo parzialmente, gli effetti benefici delle noci sulla salute umana.

Immagini simili