Astinenza da nicotina: sintomi ed evoluzione?

La nicotina è considerata una droga a tutti gli effetti.
Infatti, quando un individuo smette di fumare, comincia a soffrire di una vera e propria sindrome da astinenza

Ma in che cosa consiste e quando inizia tale sindrome? Come si evolve e quando può considerarsi risolta?

I sintomi tipici della sindrome d'astinenza da nicotina sono: irritabilità, collera, ansia, desiderio irrefrenabile di fumare, frustrazione, sonnolenza, sonno notturno disturbato, difficoltà di concentrazione e aumento dell'appetito.

I primi segnali d'astinenza compaiono già dopo 2 ore dall'ultima sigaretta.
Trascorsi 3 giorni – che è il tempo necessario per eliminare completamente la nicotina dall'organismo – comincia il momento più acuto della sindrome: è in questo momento, infatti, che l'ex fumatore avverte nel modo più intenso i sintomi citati poc'anzi.

Secondo diversi studi, dopo 2-3 settimane la maggior parte degli ex fumatori comincia ad avvertire meno l'esigenza di fumare e a sentirsi più a proprio agio.

La completa guarigione avverrebbe da questo momento in poi e sembrerebbe dipendere da quanto fumava un individuo prima di smettere: ciò significa che, in generale, gli ex grandi fumatori hanno bisogno di più tempo per guarire, rispetto agli ex fumatori poco accaniti.

Immagini simili

Articoli Correlati

Cerca nel sito