Le melanzane crude sono tossiche?

Le melanzane appartengono alla famiglia delle solanaceae, che comprende molte specie commestibili ed altre velenose. Tra le solanaceae più utilizzate per l'alimentazione umana troviamo i pomodori, i peperoni e i peperoncini, le già ricordate melanzane e le patate.

Per quanto riguarda le solanaceae velenose, la tossicità dipende dalla presenza di alcaloidi psicoattivi, tra i quali il più noto è la solanina. Quest'ultima funge da difesa contro gli insetti fitofagi ed è presente in ogni parte della pianta, comprese foglie, frutti e radici.

L'alimento commestibile più a rischio per intossicazione da solanina è la patata; tale rischio, tuttavia, si azzera rimuovendo la buccia, gesto importantissimo soprattutto quando presenta sfumature verdastre. Oltre ad appartenere alla stessa famiglia, melanzane (Solanum melongena) e patate (Solanum tuberosum ) appartengono allo stesso genere e sono quindi fortemente imparentate.

Per tutte queste ragioni molte persone ritengono che le melanzane crude siano tossiche per l'organismo. In realtà tale rischio non sussiste, dato che le concentrazioni di solanina nel frutto non sono particolarmente elevate (circa sovrapponibili a quelle delle patate); il rischio diverrebbe invece più concento se si consumassero fiori e foglie di melanzana in grandi quantità.

I frutti di melanzana cruda contengono tra i 6,1 e gli 11,3 mg di solanina per 100 grammi.

La solanina può causare sintomi di tossicità a dosaggi compresi tra 2-5mg/kg di peso corporeo, e può divenire letale a dosaggi compresi tra 3-6mg/kg di peso corporeo. Pertanto, per una persona di 70kg, la dose di melanzane crude che comincia a divenire pericolosa è nell'ordine di 1,5kg. In caso di cottura, la quantità di solanina può ridursi, anche se per una sua eliminazione completa occorre raggiungere temperature molto elevate.

Le melanzane rientrano tra le verdure più ricche di istamina, il che potrebbe dare problemi di reazioni pseudoallergiche in individui a tendenza atopica.

Immagini simili

Articoli Correlati

Cerca nel sito