Mal di testa: attenzione all’abuso di farmaci

Una delle maggiori cause della cronicizzazione della cefalea è l'abuso di farmaci. In pratica, la persona che soffre di mal di testa e fa un uso scorretto di antinfiammatori e analgesici rischia di peggiorare la propria condizione e rendere cronico il dolore.

Assumendo troppi farmaci e non rispettando i tempi e le dosi indicate dal medico, infatti, viene indotta una sorta di tolleranza, che rende l'organismo insensibile all'azione dei principi attivi.

Il risultato è che può comparire un mal di testa per assuefazione del medicinale oppure per perdita della sua efficacia.

Attenzione, quindi, a ricorrere all'autocura nella convizione che così facendo si possa migliorare la situazione: il problema non va sottovalutato ed il trattamento deve essere stabilito dal medico.

Immagini simili