Caffè e Mal di Testa

La caffeina contenuta nel caffè può alleviare certi tipi di emicrania (o meglio, di mal di testa) nella sua forma acuta e, a scopo farmacologico, viene spesso utilizzata in associazione ad un analgesico come l'ibuprofene. Tuttavia, l'uso cronico di caffeina e la sua drastica sospensione possono esser anch'essi una causa primaria di mal di testa (come se il consumo massiccio di caffeina desse assuefazione); inoltre, la ricerca scientifica ha trovato una correlazione tra sospensione della caffeina e mal di testa ANCHE nei soggetti che bevono il caffè con più moderazione. Tra l'altro, certi studi hanno suggerito che coloro che bevono almeno quattro tazze di caffè al giorno (caffè americano, non caffè espresso) risultano più soggetti all'insorgenza di mal di testa rispetto ai non consumatori. Questo effetto collaterale, spesso associato a malumore ed alterazione del flusso ematico cerebrale, sarebbe una sfaccettatura della dipendenza fisica che la caffeina esercita sull'organismo umano.

Immagini simili