Allergia alle Lenticchie

Le lenticchie sono semi eduli prodotti dalla pianta Lens culinaris (Famiglia Fabaceae - Legumi - , Genere Lens e Specie culinaris). La famiglia dei legumi è molto vasta e comprende alcuni vegetali potenzialmente allergizzanti come, ad esempio, le arachidi e la soia. Tuttavia, in letteratura non si evincono sperimentali e descrizioni in quantità rilevante che trattino l'ipersensibilità di tipo I verso le lenticchie.

Purtroppo, in ambito medico, talvolta si raggiungono delle consapevolezze solo al manifestarsi di una patologia; è il caso di una bambina che, dopo l'ingestione di lenticchie, ha evidenziato reazioni anafilattiche gravi in più di una occasione.

Scongiurata la fase acuta, si è proceduto con un iter diagnostico al fine di individuare l'agente scatenante della suddetta anafilasi. Per fare ciò, sono stati utilizzati due strumenti diagnostici: il test cutaneo e il dosaggio degli anticorpi. Somministrando alcuni estratti di legumi cotti, il primo strumento, o prick test, ha analizzato la reazione dermatologica, mentre il secondo o CAP-RIA ha quantificato la presenza di immunoglobuline di tipo E (IgE) nel siero.

La bambina di 8 anni ha subito quattro episodi di anafilassi legati al consumo di lenticchie (insorti tra i 3 ed i 7 anni). I primi tre sono stati scatenati dall'ingestione di di lenticchie cotte e, in ognuna delle circostanze, sono state sufficienti piccole quantità dell'alimento. Il quarto episodio invece, si è verificato con l'inalazione di vapori liberati durante la cottura di una a zuppa di lenticchie. Successivamente, la bambina ha manifestato una forma di orticaria al contatto con i ceci ed una reazione anafilattica dopo l'ingestione dello stesso legume cotto.

I prick test hanno mostrato reazioni fortemente positive verso le lenticchie ed i ceci, e deboli reazioni positive alle arachidi, ai piselli, alla soia e ai fagioli bianchi. Il CAP-RIA delle lenticchie ha dato un esito di classe 6; di classe 5 per le arachidi, i piselli e la soia; di classe 4 per i fagioli bianchi e di classe 0 per i fagioli verdi.

In definitiva, per questo caso clinico, si è osservata una reazione di grave ipersensibilità di tipo I verso le lenticchie, che poi è stata associata ad ipersensibilità verso i ceci. Il prick test e il CAP-RIA hanno anche dimostrato varie reazioni positive ad altri legumi.

Per concludere, anche le lenticchie possono scatenare reazioni anafilattiche, ragion per cui nei bambini in fase di divezzamento è sempre consigliabile introdurre tutti gli alimenti “nuovi” uno per volta e, quelli potenzialmente allergizzanti, in condizioni di sicurezza.

Immagini simili

Articoli Correlati

Cerca nel sito