Infezioni alimentari: virus, batteri o tossine?

Le infezioni alimentari sono causate dall'ingestione di cibi contaminati da diversi agenti patogeni.

Se la malattia è causata direttamente dalla presenza di un numero, spesso elevato, di microrganismi in un alimento si parla di tossinfezione alimentare. Quando è dovuta alle tossine prodotte dai germi nell'alimento, invece, si parla di intossicazione. A seconda dei casi, si manifestano con nausea, vomito, diarrea, febbre, reazioni cutanee, calo di peso e disidratazione.

Virus intestinali e Salmonelle sono i più comuni agenti delle tossinfezioni; le più frequenti intossicazioni, invece, sono quelle dovute a tossine dei batteri Stafilococco aureus e Bacillus cereus. Un discorso a parte merita il Clostridium botulinum responsabile della più grave (ma per fortuna non frequente) intossicazione alimentare: il botulismo. Gli alimenti e le bevande possono, inoltre, essere veicolo per la trasmissione di molte malattie infettive, che talvolta possono dare origine a gravi epidemie, come colera, epatite virale di tipo A, tifo e paratifo.

Immagini simili