Addome degli Insetti: E' Differente dal Nostro?

Il corpo degli organismi invertebrati è costituito da una serie di piastre superiori note come tergiti e piastre inferiori note come sterniti; l'intera struttura è poi tenuta insieme da una membrana allungabile e resistente.

L'addome degli insetti contiene il tratto digestivo e gli organi riproduttivi; nella maggior parte delle Specie è composto da undici segmenti, anche se l'ultimo è assente in quasi tutti gli esemplari in forma adulta.

Talvolta, l'addome degli insetti appartenenti ad Ordini differenti risulta sensibilmente diverso. Negli Apocrita (api, formiche, vespe), il primo segmento del ventre è fuso con il torace e si chiama propodeo. Nelle formiche, il secondo segmento è molto sottile ed assomiglia ad un picciolo ma alcune Specie ne possiedono uno supplementare; i segmenti rimanenti formano una regione detta gastro-bulbosa. La fusione delle porzioni sottili e la gastro-bulbosa è detta metasoma.

A differenza di altri Artropodi (Phylum), la porzione addominale degli insetti adulti non possiede zampe, anche se i Proturi si caratterizzano per avere delle protuberanze simili ad arti rudimentali collocate nei primi tre segmenti addominali. I Machilida vantano piccoli "stili" articolati che, a volte, sono da considerare vere e proprie appendici propulsive.

Molti insetti larvali, tra cui il Lepidotteri e i Symphyta, hanno appendici carnose dette pro-zampe che gli consentono di afferrare i bordi delle foglie durante la deambulazione; queste sono collocate proprio sui segmenti addominali.

A differenza di quello dei mammiferi, l'addome degli insetti non ha solo una funzione di contenimento dei visceri e di mobilità delle estremità tronco-anca, ma funge da sede di inserzione per vere e proprie appendici utili al movimento.

Immagini simili