Valore minimo di frequenza cardiaca a riposo

In condizioni di riposo, il numero di battiti per minuto oscilla generalmente da un valore minimo di 60 ad un valore massimo di 100 battiti. Esiste tuttavia un'ampia variabilità inter-individuale nei valori di frequenza cardiaca a riposo.

I valori minimi (intorno ai 35bpm) si registrano negli sportivi professionisti dediti alla pratica di discipline di fondo, come ciclismo, marcia e podismo. Non a caso, fino al 2004 il libro dei guinness attribuiva il primato di "valore minimo di frequenza cardiaca a riposo (in una persona sana)" all'ex-ciclista spagnolo Miguel Indurain, vincitore di 5 tour de France nei primi anni '90.

Nel 1995, presso la clinica Chest and Heart Unit di Guernsey, il ciclista Navarro fece registrare un valore di 28 battiti al minuto.

Nel 2005, all'età di 35 anni, l'inglese Martin Brady ha però scalzato Indurain dal libro dei guinness, facendo registrare presso la stessa clinica un valore di 27 battiti al minuto.

Immagini simili

Articoli Correlati

Cerca nel sito