Embolia polmonare da liquido amniotico

Una complicazione molto rara della gravidanza è la cosiddetta embolia polmonare da liquido amniotico.
L'embolia polmonare è una grave condizione patologica, dovuta alla presenza di un corpo mobile ostruttivo (embolo) in uno dei vasi sanguigni che trasportano il sangue dal cuore ai polmoni.

Come si può facilmente intuire, nell'embolia polmonare da liquido amniotico, l'ostruzione vasale è provocata da un grumo di liquido amniotico, che prima si è infiltrato nell'apparto circolatorio e poi ha raggiunto il cuore e i vasi polmonari.

Ma qual è il momento della gravidanza in cui potrebbe avvenire un'infiltrazione di liquido amniotico nei vasi sanguigni venosi?
Gli esperti hanno notato che le fasi più a rischio sono: durante il travaglio, subito dopo la nascita, a seguito di un aborto o successivamente a un'amniocentesi.
Resta, tuttavia, sconosciuto il meccanismo patologico che s'instaura durante tali situazioni e che porta all'ingresso di liquido amniotico nei vasi sanguigni.

L'embolia polmonare da liquido amniotico è particolarmente pericolosa, perché può portare con facilità alla morte per insufficienza cardiaca. Fortunatamente – secondo alcune stime riferite al Nord America – si verifica una volta ogni 15000 gravidanze circa.

Immagini simili

Articoli Correlati

Cerca nel sito