Malattie che Fanno Dimagrire

Certe malattie sono responsabili di un dimagrimento innaturale, eccessivo, apparentemente senza alcuna motivazione, che peggiora drasticamente lo stato di salute e quindi la prognosi del malcapitato.

La perdita di peso legata alle malattie specifiche interessa soprattutto le seguenti patologie:

  • Bronco pneumo patia cronica ostruttiva (BPCO), nella quale circa il 35% dei pazienti va incontro alla così detta cachessia polmonare; il 25% subisce una perdita di peso grave o moderata. Maggiore è il dimagrimento, peggiore è la prognosi. Le cause includono: inappetenza per ridotta attività motoria, richiesta energetica maggiore per la ventilazione e difficoltà ad alimentarsi a causa della dispnea (affanno).

  • Cancro, una causa molto comune (e spesso fatale) di perdita ponderale idiopatica. Circa un terzo dei dimagrimenti non intenzionali sono secondari alla malignità di questa patologia. Nei pazienti che perdono peso involontariamente, i tumori da sospettare sono: gastrointestinale, prostata, epatobiliare (carcinoma epatocellulare, cancro al pancreas), ovaie, ematologico o polmonare.

  • I disturbi gastrointestinali sono la causa più comune (non cancerosa) responsabile della perdita di peso idiopatica. Le possibili cause eziologiche di natura gastrointestinale includono: celiachia, ulcera peptica, patologie infiammatorie intestinali (retto colite ulcerosa e morbo di Crohn), pancreatite, gastrite, diarrea ecc.

  • Infezioni. Alcune malattie infettive possono causare una perdita di peso più o meno importante; tra queste: malattie fungine, endocarditi, malattie parassitarie, AIDS e alcune infezioni subacute od occulte.

  • Malattie renali. Spesso, i pazienti che manifestano uremia hanno un appetito scarso o assente associato a vomito e nausea. Anche in tal caso si può manifestare la perdita di peso.

  • Malattie cardiache. Le malattie cardiovascolari, in particolare l'insufficienza cardiaca congestizia, possono causare una perdita di peso significativa.

  • Malattie del tessuto connettivo.

  • Malattie neurologiche, tra cui anche la demenza; ricordiamo l'alta incidenza di demenza nella terza età, come la demenza senile e la demenza imputabile al Morbo di Alzheimer

  • Malattie del cavo orale o compromissioni del senso del gusto o problemi dentali (comprese le infezioni), riducono l'intake di nutrienti e portano alla perdita di peso.

Immagini simili