L’alterata sensibilità ai colori è solo ereditaria?

Un deficit del senso cromatico può essere anche acquisito. Un'alterata percezione dei colori si può riscontrare in soggetti affetti da maculopatie e neuropatie ottiche.

Più in particolare, l'insensibilità per un determinato colore è correlato alla localizzazione del processo patologico in atto: un danno al nervo ottico compromette soprattutto la visione dei colori rosso-verde, mentre il coinvolgimento dello retina tende ad influenzare la percezione del blu-giallo.

Una lieve alterazione della sensibilità blu-giallo, inoltre, può essere associata all'opacità del cristallino (cataratta). Difetti nel discriminare i diversi colori può derivare anche da traumi cranici, da un tumore o da un ictus che ha colpito i centri visivi.

Immagini simili