Cancro alla prostata: alcuni miti da sfatare su cause e fattori di rischio

In passato si credeva che, a favorire il cancro alla prostata, fossero l'abuso di alcol, il fumo di sigaretta, la pratica della vasectomia e un'intensa attività sessuale.
Oggi, grazie alle indagini svolte da diversi gruppi di ricerca, si è dimostrato che non vi è alcuna correlazione tra le situazioni sopraccitate e il cancro alla prostata.

Gli unici fattori di rischio per i quali è stato confermata un'influenza determinante sono l'età avanzata (in genere sopra i 50 anni), una dieta povera di frutta e verdura, troppa carne e cibi grassi (in particolare quelli contenenti grassi saturi), l'obesità, lo scarso esercizio fisico, l'essere di razza afro-americana e infine una certa predisposizione familiare (di solito chi ha uno o più familiari con il cancro alla prostata è probabile che anche lui si ammali della stessa patologia).

Immagini simili

Articoli Correlati

Cerca nel sito