I geni BRCA1 e BRCA2 e la cancerogenesi

Spesso, quando medici ed esperti parlano di cancro al seno, cancro alle ovaie o cancro alla prostata nominano anche i geni BRCA1 e BRCA2 e la loro possibile influenza nel processo di cancerogenesi.

Ma che cosa sono di preciso BRCA1 e BRCA2?

BRCA1 e BRCA2 sono due geni soppressori di tumori. I geni soppressori di tumori (od oncosoppressori) svolgono una funzione fondamentale all'interno della cellula e dell'intero organismo: producono, infatti, delle proteine capaci di riparare il DNA danneggiato e di sopprimere la proliferazione cellulare incontrollata tipica delle cellule cancerose. In altre parole, sono dei sistemi di controllo che si attivano quando rivelano un'anomalia nel DNA cellulare.

Una mutazione a carico di un gene soppressore di tumori è deleteria per la o le cellule interessate: una situazione del genere, difatti, aumenta la probabilità che si verifichino processi neoplastici di tipo maligno.

Le mutazioni nei geni BRCA1 e BRCA2 possono essere ereditate da uno dei genitori o svilupparsi per effetto del caso nel corso della vita.

Secondo diversi studi, chi le eredita ha maggiore probabilità – rispetto alla popolazione normale o che sviluppa le stesse mutazioni nel corso della vita – di ammalarsi prematuramente di una neoplasia maligna del seno, delle ovaie, delle prostata o del pancreas.

Immagini simili

Articoli Correlati

Cerca nel sito