Camomilla per dormire?

Le pubblicità hanno convinto molte persone che l'assunzione di camomilla (Chamomilla recutita L., capolini essiccati) prima di andare a letto sia un valido aiuto per beneficiare di un sonno ristoratore e più profondo. Il che è vero, ma solo a metà.

L'influenza della camomilla sul sonno dipende infatti dal tempo di infusione delle foglie e dei capolini essiccati (sono così chiamati i fiori di camomilla). Se il tempo d'infusione è breve (un minuto o meno) la camomilla presenta un colore chiaro e vanta proprietà rilassanti.

Se invece i capolini si lasciano in infusione più a lungo, l'acqua calda estrae sostanze eccitanti simili alla caffeina.

Infusioni ancor più lunghe, intorno ai 10 minuti, estraggono anche tannini e catechine, queste ultime ormai note al grande pubblico per le loro proprietà antiossidanti e antitumorali.

Immagini simili